Oggi la Virtus ha sezioni dedicate all’atletica leggera, al baseball, al basket, al calcio, alla ginnastica, alla pallavolo, alla scherma, al tennis. Ma nella storia della Virtus sono stati tanti gli sport praticati. Già nel 1898 nacquero le prime sezioni autonome: forse oggi sarebbe difficile riconoscere nella Pedestre e Giuochi quella che poi è diventata l’Atletica leggera, mentre è più facile capire che la Velocipedistica rappresentava la grande attenzione per un nuovo mezzo di trasporto. Allora si trattava ancora di bicicli, caratterizzati da una grande ruota anteriore.

Poi ci sono stati la lotta, o per essere più precisi l’atletica pesante, che comprendeva pure il sollevamento pesi; il nuoto, con alcune gare nelle acque del Navile e nel canale di Corticella; il pugilato e lo sci, che in stagioni diverse, sono stati letteralmente delle passioni cittadine; il rugby; il pattinaggio a rotelle; il football americano.