La Virtus è nata il 17 gennaio, ma il primo appuntamento con la storia si tenne ad aprile. In un mese diventato poi ricco di momenti speciali ( ad esempio, nel 1896, prima il 3 uscì il primo  numero di quella che è diventata poi La Gazzetta dello Sport, e il 6 furono inaugurati ad Atene i primi Giochi Olimpici Moderni ), e nel mese del compleanno del fondatore della Virtus Emilio Baumann, il 9, l’allora Società Sezionale di Ginnastica dimostrò subito di poter essere una primavera della città.

Il 4 aprile 1871  la Virtus organizzò per i suoi soci una sorta di marcia forzata lungo i viali di Bologna, un evento che per i costumi di allora fu quasi uno scandalo, ma era in effetti un primo passaggio fondamentale nella affermazione delle teorie di Baumann, convinto che l’attività motoria fosse utile e pure fondamentale anche per la prevenzione della salute